Flug a Base Milano: il programma | 08/09.12 |
dicembre 4, 2018
a Natale regalate “solo” libri (di Gogol&Company)
dicembre 10, 2018
IMG-20180623-WA0028

Ciao sono Tiago. Ciao Milano distratta.

Siamo entrati in Dicembre a sportellate e ce ne andiamo verso la settimana del Patrono Ambrogio, della Fiera (ormai decaduta) degli Obej Obej e già che ci siamo della Fiera dell’Artigianato, iniziata già da qualche giorno. Se avete voglia di fare a sportellate anche voi, Obej Obej e Fiera dell’Artigianato potrebbero essere i posti buoni per prepararvi alla ressa di Natale. Nota storica milanese (che storica non è) ma leggendaria sì…è la vicenda del “chiodo della crocifissione“, tuttora appeso nel Duomo di Milano, a grande altezza, sopra l’altare maggiore. Ambrogio, camminando per Milano, avrebbe trovato un fabbro che non riusciva a piegare il morso di un cavallo: in quel morso Ambrogio riconobbe uno dei chiodi con cui venne crocifisso Cristo.

Ma torniamo alla realtà della settimana dal 5 al 12 Dicembre. Mercoledì 5 ultimo giorno del Noir Festival, a Milano, il festival del genere noir sui B-movies e non solo. Solo oggi proiettati, tra gli altri, PIRANHA di Joe Dante e il recentissimo DOGMAN di Matteo Garrone. Cercate sul programma.

Giovedì 6 doppio appuntamento con la zona NoLo o inizio viale Monza, se preferite. Al GhePensiMi c’è “La Tregua di Natale”, spettacolo di Davide Verazzani  sul Natale 1914. “Nelle trincee di Ypres, tra Francia e Germania, alcuni soldati tedeschi cantano canzoni natalizie. Dall’altra parte, alcuni inglesi di stanza nelle trincee francesi rispondono quasi subito, senza pensarci. E’ l’inizio di una tregua non scritta che per un solo giorno blocca la battaglia e fa solidarizzare i nemici”. Dalle 21.30, gratuito ma consigliata la prenotazione. La stessa sera, poco distante, in via Natale Battaglia (la prima traversa di viale Monza) The Mixtape. FUNK, Hip Hop, Elettronica con, tra gli altri, il capostipite Bassi Maestro. All’Arizona 2000 open h.22,30, ingresso dai 10 ai 15 euro,  in base a quando vi presentate.

Venerdì 7 si va di tradizioni. All’Arci Bellezza, in via Bellezza appunto, omaggio al piatto principe della tradizione culinaria meneghina: la CassoeulaCassoeula della Tradizione con Polenta: 20€ bevande escluse (se non avete la tessera Arci anno corrente va fatta lì). A seguire, concerto in omaggio alla Milano che fu: Jannacci, Gaber & Nanni Svampa. In Balera Ortica invece Balera Scanzonata “Milanese con Flavio Pirini e Mell Morcone. “Un concerto spettacolo, un repertorio di brani e monologhi originali con qualche concessione a cover attinte dai maestri del genere quali Jannacci, Svampa, Valdi”. Insomma tutto molto milanese questo venerdì 7. Volendo si puo’ anche cenare, ma prenotate, in caso.

Preferite spostarvi negli anni 80? All’Ohibò c’è Alberto Camerini in concerto , ingresso in cassa 5€ + tess. ARCI. Forse un po’ tanto anni 80. Oltretutto scopro solo ora che Alberto C. è nato a San Paolo del Brasile. Tropicale Arlecchino.

Sabato 8 alla Ligera in via Padova c’è Macabro “Fest “ con “La Stanza Delle Maschere: una band di Horror Doom metal centrata alla rielaborazione di colonne sonore famose di film cult in chiave moderna”. Un sabato diverso e nero?

Domenica 9 al PianoTerra in via Confalonieri, Isola, il concerto di Big Beats Big Times, progetto di  Berke Can Ozcan, batterista e percussionista turco, 2 batterie, tromba e chitarra, dalle 18 alle 20, sempre free entry. Dalle 19 poi c’è la Grande Finale di Coppa Libertadores in salsa Argentina, River – Boca, la finale più tesa, contestata e discussa della storia, Il Superclásico più importante di tutti i tempi. Per l’occasione la partita verrà proiettata alla serata Argentina al Coconut Ostello in zona Stazione Centrale, Serata Argentina/River-Boca.

Lunedì 10, invece, se siete presi bene dal genere Spaghetti Fantasy, ancora in Ligera, una serata con il cinema fantastico di Sergio Martino. Dalle 19.00 “L’Isola degli Uomini Pesce” (1978) e, alle 21.30, “Dopo la Caduta di New York” (1983). Ingresso libero. Citando l’evento in questione:”… ne ”L’Isola degli uomini pesce”.. naufraga su un’isola misteriosa che scoprirà essere sotto il controllo del ricco Rackham, il quale vive circondato e protetto dagli indigeni del posto. Il nostro eroe dovrà evitare i riti malvagi della stregona Shakira e salvare la bella Amanda, figlia del professor Marvin, biologo malato e prigioniero di Rackham, il quale vuole tenerlo in vita per proseguire nei diabolici esperimenti di laboratorio dove è riuscito a ricreare gli uomini pesce del titolo. “Dopo la caduta di New York” ambienta la storia in un futuro apocalittico dove i superstiti, condannati dalla radioattività, non possono proliferare: la Confederazione a capo del governo invia quindi il giovane Parsifal a New York, dove è stata identificata l’unica donna ancora fertile. Parsifal, coadiuvato da due contaminati, cercherà di portarla in salvo e guadagnarsi così un posto sull’astronave destinata ad Alpha Centauri”.

Martedì 11 ancora al GhePensiMi  lo spettacolo “Un brav’uomo è difficile da trovare ”con Marco Pepe. Lascio a voi maggiori dettagli se no vado lungo. Sempre free e sempre con prenotazione consigliata.

Infine Mercoledì 12 Tablao Flamenco al Nidaba di via Gola. Una serata nel cuore dell’Andalusia nelle tradizionali radici del flamenco. Chitarra, cajon e ballerini nel micro-locale da concerti sui Navigli.

E già che ci siamo andiamo in continuità segnalando proprio il Nidaba Theatre, tenete d’occhio la programmazione e, se vi interessa qualcosa, arrivate sempre almeno un’oretta prima del concerto per prendere i posti migliori, se potete.

Per la canzone della settimana ecco uno dei pezzi piu’ conosciuti dei brasiliani O Rappa, Anjos. Tropicalismo e voglia di mondi differenti.

Come sempre, buona settimana e soprattutto buena onda.

Se volete seguire 300Gr potete trovarci qui: https://www.facebook.com/groups/300Gr/?ref=bookmarks
Troverete tutti i link giorno per giorno su 300Gr. 300Gr è il peso del cuore, 330 per gli uomini e 270 per le donne. 300 grammi è soprattutto un posto in cui segnaliamo quanto succede, secondo noi, di interessante a Milano. 300Gr è un gruppo inclusivo, non una fan page. Se volete entrarci fate richiesta.