Flug Market meets ContaminAfro || 22 e 23 Giugno
giugno 12, 2019
la Milano di Tiago #32
giugno 20, 2019
WhatsApp Image 2019-04-29 at 16.17.51

Ciao sono Tiago. Ciao Milano distratta.

Questa settimana facciamo i salti mortali per chiudere la rubrica della settimana in tempo. Non ci perderemo, quindi, in mille sproloqui, ma lasciamo il posto a un testo che magari puo’ essere, in qualche modo, di ispirazione. Lo avevamo citato nella 25esima puntata di questa rubrica. Il testo in questione è un articolo di Don Herold (scrittore e umorista americano) pubblicato su Reader’s Digest nel 1953. “Se potessi vivere di nuovo la mia vita”. Buona lettura.

Se potessi vivere di nuovo la mia vita.

Nella prossima cercherei di commettere più errori.

Non cercherei di essere

così perfetto, mi rilasserei di più.

Sarei più sciocco di quanto non lo sia già stato,

di fatto prenderei ben poche cose sul serio.

Sarei meno igienico.

Correrei più rischi,

farei più viaggi,

contemplerei più tramonti,

salirei più montagne,

nuoterei in più fiumi.

Andrei in più luoghi dove mai sono stato,

mangerei più gelati e meno fave,

avrei più problemi reali e meno immaginari.

Io fui uno di quelli che vissero ogni minuto

della loro vita sensati e con profitto;

certo mi sono preso qualche momento di allegria.

ma se potessi tornare indietro, cercherei

di avere soltanto momenti buoni.

Che, se non lo sapete, di questo

è fatta la vita,

di momenti: non perdere l’adesso.

Io ero uno di quelli che mai

andavano da nessuna parte senza un termometro,

una borsa dell’acqua calda, un ombrello e un paracadute;

se potessi tornare a vivere, vivrei più leggero.

Se potessi tornare a vivere

comincerei ad andare scalzo all’inizio

della primavera

e resterei scalzo sino alla fine dell’autunno.

Farei più giri in calesse,

guarderei più albe

e giocherei con più bambini,

se mi trovassi di nuovo la vita davanti.

Ma vedete, ho 85 anni e so che sto morendo.

Anche sulla programmazione della settimana, che va da giovedì 13 a mercoledì 19 giugno, solo per questa volta, proponiamo una sola alternativa al giorno. Maledetto tempo che ci fugge tra le mani. Se siete degli indecisi e vi fidate, pero’, in questo modo vi facilitiamo la vita.

Giovedì 13 Giugno giochiamo in casa.Jodok Summer Bar Opening Party! Technoir live. Dalle ore 19:00 alle 01:00 al Bar Ristorante Jodok tornano i giovedì musicali allo Jodok. Aperitivo nel parco, musica live e dj-set con I Distratti fino a notte fonda. Grande Festa di Inaugurazione e ospiti della serata i Technoir (alle 21.30), un duo Trip Hop/Nu Soul from Milano con un sound che mescola jazz, elettronica, soul, improvvisazione e una costante ricerca sonora. Ingresso con aperitivo e consumazione: 10 euro

Venerdì 14 Giugno all’americana? Inaugura il DriveIn in Bovisa con la proiezione di The Blues Brothers. Dj Set, Street Food, Cinema e Luna Park sono quello che propongono. Una sorta di fiera di paese. Prenoti, parcheggi, ordini cibo direttamente dalla tua auto. Il film dovrebbe costare 10 euro e consigliano di prenotare. Per la cronaca si puo’ anche presentarsi in bici, scooter o a piedi. Insomma è un cinema all’aperto.

Sabato 15 Giugno volano i dischi. Arriva la serata Afrodelik – Vinili nei fienili 2019. Chiaramente in Cascinet. Dalle ore 20:00 alle 03:00 con tema centrale l’Africa per questa prima edizione. Il programma prevede: dalle 20: Cena Africana – 12 euro || dalle 22: Psychophono che suoneranno i migliori vinili World Music dagli anni ’50 agli anni ’80 provenienti da diversi angoli del mondo. Afrobeat, Cumbia,Folk e Psichedelia da Africa, Caraibi, Sud America, Medio Oriente e Sud-Est asiatico. Ingresso con sottoscrizione a 5 euro.

Domenica 16 Giugno si va ancora in cascina, ma in un’altra. Dalle 16.00 alla Cascina Torchiera con Woodstork, ingresso a 3 euro e live a ripetizione…Roberto Dellera (Afterhours), Lino Gitto (the Winstons), Pierpaolo Capovilla reading (Teatro degli Orrori) e tanti altri in una serie di progetti live tra il garage-rock la psichedelia&folk e l’electropunk. Consigliato.

Lunedì 17 Giugno, il live del lunedì, da anni. Al Gatto’-Robe&Cucina, dalle 19.00, free, come ogni lunedì da anni arriva il lunedì live. Ad esibirsi Ginevra da Torino. Soul, blues, tracce di elettronica e birrette davanti al locale in via Castel Morrone.

Martedì 18 Giugno, le tradizioni vanno rispettate. Serata relax, io vado a yoga poi mi faccio qualche birretta tra amici. Non ho evidenze particolari quindi voto per il relax.

Mercoledì 19 giugno, se abbiamo due orecchie e una sola bocca un motivo ci sarà. Filippo Giardina live al Circolo Arci Bellezza. Dalle 21.30 il padre fondatore della Stand Up Comedy italiana ritorna sul palco con il suo ultimo one man show “Lo ha già detto Gesù”, suo ottavo spettacolo comico della carriera. “Un’analisi impietosa di un paese paralizzato. Un viaggio esistenziale tra giovani imbecilli, vecchi rincoglioniti e adulti emotivamente gretti. Uno spettacolo comico che parla di sentimenti”. Apre lo spettacolo: Clara Campi. 15 euro, se interessa meglio prendere il biglietto con un po’ di anticipo, c’è rischio di soldout.

La canzone è Il Cielo nella Stanza di Salmo. Con tanto di citazione di un pezzo dei Marlene Kuntz di qualche tempo fa. Buon ascolto.

Come sempre, buona settimana e soprattutto buena onda.

Se volete seguire 300Gr potete trovarci qui: https://www.facebook.com/groups/300Gr/?ref=bookmarks
Troverete tutti i link giorno per giorno su 300Gr. 300Gr è il peso del cuore, 330 per gli uomini e 270 per le donne. 300 grammi è soprattutto un posto in cui segnaliamo quanto succede, secondo noi, di interessante a Milano. 300Gr è un gruppo inclusivo, non una fan page. Se volete entrarci fate richiesta.