OffSide Fest Preview | 01 Giugno
maggio 14, 2019
la Milano di Tiago #28
maggio 24, 2019
IMG_20180916_165634_088

Ciao sono Tiago. Ciao Milano distratta.

Potremmo definire la settimana che arriva una settimana di Pioggia & Pianoforti. Lo so, non incoraggiante se non per qualche appassionato di atmosfere nordiche. E siamo a maggio. Pare che questo maggio sia il più freddo degli ultimi 30 anni. Un maggio con l’impermeabile, un maggio camuffato da ottobre. Dicevamo P&P. Pioggia e Pianoforti.

Detta così mi viene in mente il video dei Guns, November Rain. Tre scene su tutte. Slash che schitarra davanti davanti alla chiesetta in mezzo al nulla, Axel che suona il pianoforte con Slash che ci schitarra in piedi sopra. (Quanto schitarra Slash). E poi la pioggia che rovina il matrimonio, con la gente che scappa e l’invitato che correndo vola sulla torta. Quindi chiusura la bara, lui che impazzisce e il bouquet con le rose che perdono il colore sotto la pioggia battente. “Everybody needs somebody”. Everybody needs somebody. La verità.

Pioggia e Pianoforte è quindi la Milano di questa settimana. Pioggia perché da venerdì arriva una pioggia di giorni, pare ininterrotta. Pianoforte perché è il weekend di Piano City e non vorrei essere l’organizzatore a questo giro. Sui pianoforti non so dirvi molto, sul tempo possiamo parlare per ore. Che poi le chiacchiere sul tempo sono le classiche chiacchiere da ascensore. A che piano va? E di tempo e temperature, mutamenti climatici e possibili desertificazioni si fa un gran parlare. Ciao Greta. Anche perché il Tempo è una delle poche cose che ancora l’Uomo difficilmente riesce a governare. Prevedere sì, governare non proprio. Tranne in qualche situazione.

Lo sapete che i cinesi bombardano le nuvole per orientare il tempo? E non solo. Attualmente sono circa 24 gli Stati che praticano modifiche meteorologiche ed il Centro di Modifiche Meteo di Pechino è il più grande del mondo, con circa 37mila impiegati a livello nazionale. La manipolazione meteorologica è cominciata in Cina nel 1958 e i Paesi leader nella manipolazione meteorologica sono da decenni anche la Russia, l’Inghilterra e gli Stati Uniti d’America. Come si creano piogge, neve, vento e come si programma una giornata di sole? Bombardando il cielo ed inseminando le nuvole con diossido di carbonio e ioduro d’argento che stimolano la creazione di pioggia. La Cina, in particolare, bombarda periodicamente con un arsenale che comprende circa 7 mila missili, 50 aeroplani, 7 mila cannoni e 37 mila impiegati. Tutto questo chiaramente per spingere le coltivazioni, ma non solo. Durante le ultime Olimpiadi in Cina venne bombardato piu’ volte il Cielo per scongiurare le piogge che avrebbero annullato alcune competizioni. Intanto in Italia il signor Ighina anni fa sosteneva di aver inventato la  “macchina della pioggia“, un marchingegno per modificare il tempo atmosferico. Composto da una grossa elica da elicottero rivolta verso l’alto e da gruppi di tubi scagliando polvere di alluminio  il nostro sosteneva che, giocando sulle polarità magnetiche, poteva fare il bello e il brutto tempo, come si suol dire. Ighina è morto a 95 anni nella sua casa di Imola e immaginiamo che nel garage di casa abbia la sua “macchina della pioggia”. Ancora oggi alcune sue idee hanno un seguito tra gli appassionati di pseudoscienze e nell’ambiente del complottismo…Intanto una bella bombardata al cielo con la macchina di Ighina questo weekend farebbe comodo perché la settimana che va dal 16 al 22 maggio pare sarà molto bagnata.

Cominciamo cercando quindi come trovare cose interessanti per non pensarci troppo.

Giovedì 16 Maggio due concerti ci aprono la strada verso il weekend. Alla Santeria il chitarrista e tastierista dei Calibro 35, Massimo Martellotta, va in scena con Concerto al Buio, ingresso free. Da quello che si capisce, poco, dovrebbe essere al buio in termini di formazione che accompagnerà l’artista e di quello che effettivamente andrà a proporre. Il format dovrebbe poi essere ripetuto in futuro con altri musicisti. In alternativa all’Ohibò live di Giorgieness. Ingresso in cassa 7€ + tess. ARCI (obbligatoria).

Da venerdì 17 Maggio, invece, cominciano una serie di manifestazioni che ci accompagneranno fino a domenica sera e anche più in là. Rispettivamente…

  • Piano City in giro per Milano
  • AFA Autoproduzioni Fichissime Andergraund al Macao
  • StreetPhoto a Base Milano
  • BienNolo chiaramente in NoLo

ma andiamo in ordine…Su PianoCity c’è talmente tanto che vi invitiamo a guardare il programma ufficiale qui (https://www.pianocitymilano.it/programma). 450 concerti tutti gratuiti per la città, ma serve preparazione. Le regole sono poche, o scegli l’interprete o la location, oppure se sei esoso e ti muovi con il giusto preavviso (buona parte degli eventi sono a prenotazione) scegli entrambi, il meglio (ammesso di conoscere il performer…). Seconda regola sarebbe quella di non perdere il concerto di chiusura sul prato del GAM domenica sera, ma quest’anno con la questione pioggia non so come verrà gestita la cosa.

AFA Autoproduzioni Fichissime Andergraund, invece, è il festival di editoria clandestina e illustrazione indipendente giunto alla sua quarta edizione, per la prima volta a Macao e precedentemente al Leoncavallo. Esposizioni, performance, musica, cibo e da bere. dalle 16.00 alle 23.00 e poi fino alle 02.00 concerti e musica. Entrata con sottoscrizione.

StreetPhoto arriva questo weekend alla sua seconda edizione e ospita fotografi di fama mondiale, contest, mostre e attività nel segno della fotografia di strada e documentaria. Ingresso giornaliero 5€  e 12€ per quello per i 4 giorni di festival (comincia già giovedì). Il programma è particolarmente fitto per cui ve lo risparmiamo e vi invitiamo studiarvelo nel caso vi interessi.

E a chiudere NoLo che inaugura BienNoLo in via Popoli Uniti, da venerdì fino al 25 maggio, ingresso free. Sono 37 gli artisti invitati per la prima edizione dell’evento, fatevi un giro. Specificatamente per venerdì, invece, consigliamo il dj set Anfiteatro Urbano in Rotonda della Besana con il dj set di Tagliabue, party resident milanese di Buka, dalle 19.00 a mezzanotte. Credo serva accreditarsi, trovate il link sull’evento facebook.

Sabato 18 Maggio è giorno di party danzerelli, ma non solo. Andiamo per ordine. Due pomeridiani dancing, Masada con Closer (forse l’ultimo della stagione) con il produttore e dj Bas Mooy e i resident, dalle 16.00 all’una e DOGS Open Air | 5th Anniversary, dalle 16.00 alle 03.00, ma in Cascinet. In consolle, ospite di punta Intergalactic Gary.  Per entrambi il prezzo è 12 euro per l’ingresso, per il Masada serve la tessera da richiedere online 48 ore prima dell’evento. Se volete altro, invece, in Casina Torchiera si cambia tono e si va sul punk hardcore con Irresponsibly Eighteen!, dalle 17.00 alle 04.00. I My Own Voice festeggiano i loro 18 anni di vita insieme ad altre formazioni del genere. Ingresso 3 Euro. Se vi piace il rock & roll, rockabilly, rhythm & blues al Nidaba dalle 22.30 The BEAT Barons, la Liverpool dei ’60 arriva in via Gola. Se non cercate musica al GhePensiMi va in scena “U.G.O. il comedy show”, uno spettacolo-contenitore che pare abbia avuto molto successo a Roma, uno spettacolo su nevrosi metropolitane, polemiche spicciole, invettive asociali, riflessioni cosmiche, battute non del tutto identificate. Dalle h.21,30,  gratuito ma è consigliata la prenotazione.

Chiudiamo il sabato come lo abbiamo aperto che poi più che sabato è già domenica perché i ragazzi di MilleSuoni organizzano il loro quinto appuntamento e questa volta lo fanno con un after, dalle 04.00 della notte tra sabato e domenica alle 10.00 di mattina. Don’t Forget To Go Home. Mai titolo piu’ azzeccato. Il primo After Party di Millesuoni, organizzato in collaborazione con Nouvelle. In consolle la francese Lea Occhi, Rorschack e a fare ambiente l’artista Carlo Galli che con la sua installazione. Poi colazione cappuccio-briosce domenica mattina nel bar di fronte. Ingresso 10 € da comprare online (lo spazio ha posti limitati, 70 al massimo).

Domenica 19 Maggio di pioggia tra PianoCity, AFA, StreetPhoto e BienNolo.

Lunedì 20 Maggio per i piu’ arditi la settimana puo’ cominciare con del punk al Macao, Punk Before Tango #7 (Deliluh, Purp).

Il Martedì lo sapete che ci riposiamo.

Mercoledì 22 Maggio si va dal flamenco alla meditazione elettronica. Al Nidaba torna l’appuntamento Tablao Flamenco, dalle 22.00. Uno spettacolo coinvolgente dove musica e ballo si fondono in un’unica sonorità con affascinati coreografie, il tutto nel piccolo club live in via Gola. In alternativa a Macao i ragazzi di Communion presentano Meditazioni Elettroniche VII w/ Pharoah Chromium, Carlos Casas, dalle 22.00 alle 2 di notte. 5 euro per entrare.

Il posto della settimana è Cascinet o Cascina Sant’Ambrogio, dietro a Ortica. Tenete d’occhio gli appuntamenti “cascinici” che inizia la loro stagione.

La canzone della settimana…beh non potevamo che mettere November Rain. Buon secondo Novembre.

Come sempre, buona settimana e soprattutto buena onda.

Se volete seguire 300Gr potete trovarci qui: https://www.facebook.com/groups/300Gr/?ref=bookmarks
Troverete tutti i link giorno per giorno su 300Gr. 300Gr è il peso del cuore, 330 per gli uomini e 270 per le donne. 300 grammi è soprattutto un posto in cui segnaliamo quanto succede, secondo noi, di interessante a Milano. 300Gr è un gruppo inclusivo, non una fan page. Se volete entrarci fate richiesta.