Elephant Claps | foto live
marzo 11, 2019
la Milano di Tiago #21
marzo 20, 2019
13268342_10154227024662733_1198048945221177894_o

Ciao sono Tiago. Ciao Milano distratta.

Torniamo dopo una settimana di pausa “per questioni personali”. Il Carnevale è passato, è rimasto il sole, in questi giorni Milano mi sembra una di quelle città ventose di porto, irrequiete e a tratti malinconiche. Tutto questo sapendo che non avremo mai il mare se resteremo qui e avremo sguardi in orizzontale, soffitti alti ogni tanto, e altre volte cieli che ti si spingono in basso. L’uomo ha bisogno di guardare spazi sconfinati ogni tanto per perdersi con lo sguardo e cambiare altitudine per vedere tutto da un punto piu’ alto, diverso e per avere uno sguardo piu’ profondo e di insieme. Questa pianura ci schiaccia in basso e queste case ci chiudono lo sguardo. Sono le due cose piu’ stringenti di questa città, più dell’aria ogni tanto irrespirabile o della corsa senza senso che ci circonda e ci prende dentro.

Questa settimana scorre senza particolari situazioni, c’è San Patrizio domenica 17 marzo, ma faccio fatica a sentirlo più che una scusa per bere una pinta in più. C’è sicuramente il Derby di Milano e, per quanto lo Stadio di San Siro sia la mia seconda o terza casa da una decina di anni, non parleremo più di tanto di calcio qui. Che i colori del Cielo e della Notte ti siano, pero’, sempre di conforto.

Di San Patrizio citiamo la “Benedizione del Viaggiatore Irlandese” (Irish journey blessing) dedicandola ad un amico che parte oggi per 6 mesi e forse un anno per fare il suo giro del mondo per scoprire il mondo e più del mondo se stesso. “Sia la strada al tuo fianco, il vento sempre alle tue spalle, che il sole splenda caldo sul tuo viso, e la pioggia cada dolce nei campi attorno e, finché non ci incontreremo di nuovo, possa Dio proteggerti nel palmo della sua mano.” In bocca al lupo Gio’.

Ma torniamo alle cose di casa nostra, se casa nostra è, al momento, Milano. Oggi parleremo della settimana che va da oggi giovedì 14 a mercoledì prossimo, 20 marzo.

Giovedì 14 marzo all’Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolarei Casi live” con l’album Vecchie che Cadono, dalle 21.00. Ingresso gratuito senza esaurimento posti. Non li conosco, ma è free e l’Auditorium è un bel posto. All’Ostello Bello poi gli Egokid con il loro nuovo disco, Disco Disagio Showcase, dalle 18.30 alle 21.00. Sempre free. All’Auditorium in Corso San Gottardo, invece, i Massimo Volume che tornano per presentare il nuovo disco “Il nuotatore”. Se non fossi allo stadio stasera io sarei qui.

Venerdì 15 marzo, invece, Balkan Boogie Night | Metro Brousse + Madsoundsystem, dalle 22.00 al Biko. Sottoscrizione 7€ + tessera ARCI obbligatoria. Se volete entrare già da venerdì nell’aria alcolica di San Patrizio al Carroponte arriva Irish Fest Milano 2019. Dal 15 al 17 marzo un grande evento gratuito al Carroponte di Sesto San Giovanni. Una rassegna sulla Cultura, Musica e Cibo irlandese. Free entry. Nell’evento trovate tutta la programmazione per giorno. Per la Giornata Mondiale Cambiamenti Climatici al Wanted Clan di Via Vannucci 13 dalle 20.00 proiezione di “Chasing Ice” di Jeff Orlowski (75’), v.o. sott. ita. e “Vivienne Westwood Punk Icona Attivista”. Ingresso riservato ai soci Wanted Clan, la tessera ha un costo di 10 euro. Le proiezioni hanno un costo di 5 euro. Provate a vedere se i trailer vi possono interessare. Al Conservatorio c’è Yann Tierseen in concerto. Lo vidi anni fa live in Villa Arconati e fu un grande concerto. Credo sia sold out e comunque credo si parli/parlasse di 50 euro di biglietto circa. Peccato. Al Magnolia arrivano i Dengue, Dengue, Dengue con Capibare e Mace. Se non fosse che sul Magnolia fatico andrei lì, per la musica. Alla Fabbrica del Vapore arriva poi il Book Pride, Fiera Nazionale dell’editoria indipendente. Tantissimi autori presenti…alcuni nomi…Peter Cameron, Ian Sinclair, Xiaolu Guo, Gary Lachman, , Guillem López, Paolo Cognetti, Tiziano Scarpa, Massimo Cacciari, Mauro Covacich, Gioele Dix, Federico Fiumani, Giuseppe Genna, Liliana Segre etc. Consiglio di dare un occhio al programma sull’evento. All’Arci Bellezza torniamo alla Milano che fu e all’Italia che fu con Qualcuno era Comunista: omaggio a Giorgio Gaber, dalle 21.30. “Qualcuno era Comunista” è il titolo di un celeberrimo monologo di Giorgio Gaber, rappresentato per la prima volta nello spettacolo “Il teatro canzone”, nel 1991. Con questo spettacolo si ripercorrerà alcuni pezzi di storia di Gaber scegliendo, tra le canzoni e i monologhi, quelli più significativi. Ingresso 8€ con Tessera Arci.

Sabato 16 marzo la giornata puo’ iniziare con il Flug Market all’Ippodromo di San Siro. Dalle 12 alle 20, con ingresso gratuito, un pomeriggio al sole tra artigiani, creativi e collezionisti provenienti da tutta Italia che esporranno tra improvvisazioni musicali, performance artistiche e band live. Se invece cercate della techno già dal primo pomeriggio al Masada torna Closer, dalle 14.00 o meglio dalle 16.00 se volete un po’ di movimento. In consolle Remco Beekwilder, il resident Rorschack and more. 12 euro piu’ tessera obbligatoria fatta 48 ore prima (anche online). In serata poi c’è al Macao live di Jac Berrocal, David Fenech and Vincent Epplay, jazz sperimentale, dalle 22.00. Jac Berrocal pare sia un trombettista cult, Vincent Epplay un musicista e visual artist e David Fenech un musicista “barocco”. Non li conosco, ma potrebbe essere interessante. Oltre al loro live nella serata anche i concerti di Monica Hits The Ground e Heith. Ingresso € 5. Se volete andare su nomi piu’ noti e meno sperimentali al Fabrique c’è Paul Kalkbrenner. Classicone. Cambiamo genere e spostiamoci fuori Milano al Bloom di Mezzago e torniamo negli anni 90 con uno degli album più belli di quella decade. L’ex Timoria, Omar Pedrini, riporta in vita l’album “Viaggio Senza Vento”. Per malinconici. Infine per la chiusura della Milano Digital Week arriva al Base il closing party, organizzato da Le Cannibale, dalle 22.00 in poi. Ingresso gratuito, ma per accedere c’è da iscriversi online all’evento. Lì trovate anche la lineup dj set.

Domenica 17 marzo la mia testa sarà al Derby della Madonnina, ma, come detto, si festeggia anche St Patrick’s Day. Tutti i pub festeggeranno la cosa quindi sceglietevi il vostro. All’Ostello Bello, anche se non è un pub, festeggiano San Patrizio con un po’ di live a tema folk irlandese fin dal primo pomeriggio. Nell’ordine gli Shiver Folk, University Folk Society e  Connemara Lullaby & Kohler’s Swing Band. Al GhepensiMi di Piazza Morbegno, invece, prosegue Teatribù – Teatro D’Improvvisazione, dalle 21.30. Gratuito, ma è consigliata la prenotazione. Se Il Milan dovesse perdere ricordatevi di ricordare calorosamente la cosa a Matteo, il gestore. E salutarlo da parte mia.

Lunedì 18 marzo  al Gatto live di Oh Petroleum, dalle 19, free entry. Ballate folk tra  Johnny Cash e David Sylvian.

Martedì 19 marzo in Santeriagrande anteprima di “Sandro 2”,  la serie scritta e diretta da Il Terzo Segreto di Satira, dalle 21.00. In occasione dell’uscita, ci sarà la proiezione di tutte le puntate in anteprima assoluta. Per l’occasione saranno presenti registi, interpreti e troupe. Entrata libera, fino ad esaurimento posti. In Santeria “piccola” in via Paladini, invece,  Santeria Comedy Off, la settima serata, dalle 19.45. Free entry, la prenotazione è sempre consigliata. Dai film, alla comedy al poetry slam ed arriviamo al terzo appuntamento di Aprés-Coup Poetry Slam △ Round#3, chiaramente ad Aprés-Coup Milano, il locale col nome piu’ difficile di Milano.

Mercoledì 20 marzo al Nidaba c’è il Tom Waits Tribute Show Live, dalle 22.30 con Dave Muldoon. La voce cavernosa di Waits arriva sui Navigli.

Per la canzone della settimana ci ripetiamo come gruppo. Sono italiani, sono pop e dopo karaoke proponiamo “Mai stati in serie A”. Loro sono i Costiera. “Ma noi cos’è che stiamo cercando? È nel rincorrerci il senso del nostro viaggio. Ed andare”.

Come sempre, buona settimana e soprattutto buena onda.

Se volete seguire 300Gr potete trovarci qui: https://www.facebook.com/groups/300Gr/?ref=bookmarks
Troverete tutti i link giorno per giorno su 300Gr. 300Gr è il peso del cuore, 330 per gli uomini e 270 per le donne. 300 grammi è soprattutto un posto in cui segnaliamo quanto succede, secondo noi, di interessante a Milano. 300Gr è un gruppo inclusivo, non una fan page. Se volete entrarci fate richiesta.