la Milano di Tiago #12
gennaio 10, 2019
la Milano di Tiago #14
gennaio 23, 2019
20045553_10155523681602733_8245144960661411566_o

Ciao sono Tiago. Ciao Milano distratta.

Ripartiamo da mercoledì 16 gennaio nella settimana che andrà a salutare il Blue Monday. Cos’è il Blue Monday? Il giorno piu’ deprimente dell’anno per le nazioni dell’emisfero boreale. Wikipedia ci dice che solitamente coincide con il terzo lunedì del mese e nasce nel 2005 all’interno di un comunicato stampa del canale televisivo britannico Sky Travel, in cui si affermava di avere calcolato la data utilizzando un’equazione, equazione ritenuta comunque priva di alcun fondamento scientifico. L’inventore di questa “bufala”, tale Arnall, “disse di avere escogitato la data per aiutare le compagnie di viaggio ad analizzare la tendenza dei loro clienti, osservando come questi ultimi siano più propensi a prenotare un viaggio quando si trovano in uno stato di profondo malumore. I fattori da lui considerati includono le condizioni meteorologiche, la capacità di fronteggiare i debiti accumulati, il tempo trascorso dal Natale, il fallimento dei propositi che si erano prefissati con l’inizio del nuovo anno, i bassi livelli di motivazione e la sensazione di una necessità di agire…”. Per la cronaca lo stesso Arnall individuò anche il giorno piu’ felice tra il 15 e il 25 giugno (a seconda dell’anno) con una equazione che includeva tra le variabili l’attività all’aperto, la natura, l’interazione sociale, i ricordi legati alle estati precedenti, la temperatura e l’attesa delle vacanze…

Tornando alla nostra settimana oggi si parla di quella che va da mercoledì 16 a mercoledì 23, la Wednesdaymana.

Mercoledì 16 Il Cinemino e i Frigoriferi Milanesi portano per la prima a volta a Milano “SediciCorto Film Festival”. A partire dalle ore 21.00,  ai FrigoriferiMilanesi (Via Piranesi 10) saranno presentati una selezione dei cortometraggi per la 15esima edizione della manifestazione che normalmente si tiene ogni anno a Forlì. In lingua originale con sottotitoli italiani. Ingresso free fino a esaurimento dei posti con tessera Il Cinemino.

Giovedì 17 al Circolo Ohibò concerto del duo electro-pop “I’m Not A Blonde”, 7 euro + tessera Arci.

Venerdì 18 invece è etnico. All’Arci Bellezza c’è la “Cena africana + AfroBeat Night. Zighinì + bevenda 15 euro (serve prenotare e avere la tessera Arci). A seguire etnomusic con Afrofunk 70 e contaminazioni soul e funk, jazz e world music, r’n’b e musica tradizionale. Sempre etnoworld al Buka versione Mondo. Al El Tekkìa Egyptian club in via Fantoli 28/15, dalle 23:00 al 06:00, elettronica di stampo egiziano. Drappi, narghilé e finto cielo stellato davanti a un tappeto elettronico. DJ Taxi KabirAbo Taha+Ibrahim Il Gamil (live)Joseph Tagliabue. In apertura  i live folk egiziani del Tekkia Ensamble quindi Taxi Kabir che mescola trance tribale e ritmi folk dal Marocco ed, infine, il dj set  di Joseph Tagliabue.

Se, invece, non volete etnicità, ma musica “colossale” al Base Milano “Hans Zimmer: un Tributo Lunare”, dalle 21.30, Ingresso 10€ – 12€ . Un’orchestra riproporrà i lavori del compositore di colonne sonore più conosciuto nel mondo (forse dopo Morricone). “Il Gladiatore“, “i Pirati dei Caraibi“, “il Re Leone“, “Inception“, “il Cavaliere Oscuro” etc tra i suoi lavori. Infine, sempre venerdì, rock blues milanese con il compositore e cantautore milanese Folco Orselli che suonerà alla Salumeria dello Sport in Piazza Napoli.

Sabato 19 serata Soulfinger al Cox in via Conchetta. A Night Disaster With Soulfinger. Selezione vinilica per 60’s-70’s Rhythm And Blues, Funk, Rocksteady e Afro.

Domenica 20 segnalo il secondo appuntamento del collettivo Millesuoni. Un pomeridiano. In via Padova 31, da 17.00 a 21.00, “Where have all the ravers gone?”Mostra fotografica sulla scena rave italiana, dalla sua nascita ad oggi e dj set a cura di Lazy Sunday. Ingresso a offerta libera e low cost drink. Lo spazio ha posti limitati (100 max) quindi nel caso non andate troppo tardi.

Lunedì 21 e martedì 22 NULLA di pervenuto in particolare.

Mercoledì 23serata ostelli”.  Al Madama Hostel & Bistrot dalle 19.00 concerto blues di Val Bonetti guitar voice e Giulio Brouzet harmonica. Dalle 21.30 all’Ostello Bello (quello dietro via Torino) Stand Up Comedy con Carmine Del Grosso & Giuseppe Pagliano.

Il locale suggerito di oggi il “Ristorante da Tomaso” in via Gaetano de Castillia, la via piu’ gentrificata di Milano, Isola. In quella che era la via di fronte alla Stecca, dell’Arci Matatu e dei trans che battevano e che ora è del Bosco Verticale e di Google resta placido e immobile TomasoOsteria milanese resistente. Controllate quando è aperto che la sera apre poco.

La canzone della settimana è dei madrileni Izal, “Copacabana“. Non c’è una ragione particolare se non che mi è rimasta in testa da qualche giorno.

Come sempre, buona settimana e soprattutto buena onda.

Se volete seguire 300Gr potete trovarci qui: https://www.facebook.com/groups/300Gr/?ref=bookmarks . Troverete tutti i link giorno per giorno su 300Gr. 300Gr è il peso del cuore, 330 per gli uomini e 270 per le donne. 300 grammi è soprattutto un posto in cui segnaliamo quanto succede, secondo noi, di interessante a Milano. 300Gr è un gruppo inclusivo, non una fan page. Se volete entrarci fate richiesta.